Matcha frozen yogurt

tè matchaIo e il frozen ci siamo incontrati molto tempo fa, lontano da qui. Esattamente prima che avessi una gelatiera. Il che corrisponde a molto tempo prima che avessi un blog. Ovvero quando, ignoravo l’esistenza in genere dei blog. Figuriamoci poi la conoscenza del tè matcha. E per non parlare di quella del frozen. Così un bel giorno nel perfetto stile che contraddistingue lo stupore delle mie scoperte quando arrivano tutte insieme, io mi sono imbattuta nell’ignoto.

All’inseguimento di una parola dentro l’altra, come spesso capita quando nel web  si ‘salta di finestra in finestra’ e ci si ritrova in nuovi spazi, io mi sono persa e senza sapere come mi sono ritrovata nel ‘mondo’ di Chiara. Qui tra le sue ricette preferite, i colori tenui e l’odore del tè sempre pronto, mi sono sentita così a mio agio che, a poco a poco, ho cominciato a desiderare che un po’ dei suoi sapori diventassero noti anche me. E così con i tempi lenti che il più delle volte mi occorrono per rielaborare tutto ciò che fermo nella memoria e che mi colpisce in particolare, è arrivato il momento anche del “frozen al tè matcha”. Si tratta di gelato allo yogurt a cui il tè verde offre un sapore fresco e una dolcezza delicata e non invadente. Un’ottima consolazione al caldo romano, perfetto da consumarsi su una terrazza condominiale dove ingannare meglio l’attesa dell’estate.

Ricetta “Matcha frozen yogurt
” tratta da ‘Il pranzo di Babette’ di Chiara Bellasio 

Ingredienti:  150 gr di zucchero (io, a velo); 
6 cucchiaini di tè matcha;  50 ml di latte;  700 gr di yogurt greco; scaglie di cocco essiccato come decorazione (facoltativo)

Procedimento: in un contenitore mescolate lo zucchero con il matcha setacciato. Unite il latte e mescolate bene per sciogliere il tutto. Unite lo yogurt e amalgamate bene magari usando delle fruste elettriche. Lasciate raffreddare in frigorifero almeno un’ora o 10 minuti in freezer quindi proseguite seguendo le istruzioni della vostra gelatiera

Related Post

9 thoughts on “Matcha frozen yogurt

  • mi piace molto il modo in cui intoni tutti gli elementi nella foto, con un risultato davvero estremamente fresco e delicato. perfino il colore del font dei link si intona al resto!
    il matcha è un sapore che ancora risiede nella mia testa alla voce “cose da provare”, come te poi mi piace prendermi i miei tempi..

  • Barbara
    Che bello!Pensa un po’ che invece ho pensato e ripensato a lungo su questa ricetta per colpa della foto, temevo fosse spenta, addirittura fredda 🙁 per cui ecco che il tuo commento ha del tutto ribaltato i miei timori, grazie!Il matcha è uno di quei sapori a cui il palato deve abituarsi poco alla volta, è un corteggiamento lento di quelli che però a poco a poco non lasciano scampo 😉 un bacio enorme!

  • al primo assaggio ero scettica, ma ora mi piace molto il matcha nei dolci! l’ho usato da poco per farci dei biscottini, peccato che anche a me manchi la gelatiera, altrimenti correrei a provare questo frozen yogurt!
    sono arrivata qui grazie al commento che hai lasciato da francesca e mi piace molto l’aria fresca che si respira, a presto!

  • Valentine
    benvenuta Valentine è un piacere sapere che ti piaccia ‘qui’ 🙂 il matcha da un sapore molto fresco soprattutto nella biscotteria in genere, ma adesso voglio tentarti: secondo me oltre al frozen starebbe benissimo ad aromatizzare anche un fior di latte… dai buttati regalati una gelatiera, una qualunque, la più economica andrà benissimo 😉 un bacio grande!

  • Questa te la racconto, come fossimo sedute su una panchina di Villa Ada.
    Entro in uno dei miei negozietti di tè preferiti nella zona, in una traversa di Corso Trieste, non lontano da via Chiana (segna tutto, ci torna utile). Chiedo, dopo aver letto tante ricette, con curiosità e trepidazione se hanno il tè matcha. Mi viene risposto di sì. Mi illumino e dico “Lo prendo!”. La ragazza mi guarda poco convinta, non capisco il perchè. “Sei sicura?”, mi chiede. “Sì, da tempo lo voglio provare”. “Lo sai quanto costa?”, replica. “No”, ribatto. Poi me l’ha detto. E il mio sogno verde si è infranto. Non me la sono sentita di prenderlo, non mi aspettavo quelle cifre…
    Adesso lo respiro un pò qui da te. E se mi parli di gelato e gelatiera… mi autoinvito subito da te! Posso mangiare gelato fino a svenire… 🙂

  • Ma lo sai quanti racconti aspettano le panchine di Villa Ada?dobbiamo assolutamente darci da fare!;-) Te lo regalo io il matcha, so dove trovarlo ad un prezzo ragionevole!sei golosa anche tu?tra me e il gelato c’è una storia d’amore senza resa!:-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *