Muffin carote e zenzero

Muffin carote e zenzero

Delle volte mi capita di accontentare Ester: colgo all’istante i suoi ammiccamenti verso i prodotti più belli e con un cenno della testa dico: “si”. Ci sono giorni in cui presa come sono da tutto quello che non deve assolutamente sfuggire alla mia memoria, Ester ha delle iniziative e, senza interpellarmi neppure, prende e infila nel sacchetto della mia spesa. E’ un rapporto che visto da fuori potrà sembrare bizzarro, addirittura eccessivo, ma a me piace stabilire questo tipo di confidenza fiduciosa con le persone da cui mi servo. Con totale leggerezza mi affido ad alcuni personaggi che ormai fanno parte della mia quotidianità più piacevole: a questi con un cenno del capo, con un sorriso o a viva voce dico sempre di ‘si’. Ed esattamente secondo questa consuetudine, è finito un enorme bouquet di carote nel mio frigo.

Una volta tornata a casa, dopo aver stabilito quali destinare alle centrifughe  della colazione (quelle senza rum… s’intende!), quali ai soffritti della fine settimana, ho deciso di cuocere al vapore le restanti come ‘vuole’ la ricetta dei muffin di carote e zenzero di zia Piera.

Muffin carote e zenzero

Si tratta di una ricetta super collaudata, bilanciata perfettamente dalla meticolosità di zia Piera che ha provato e riprovato le dosi giuste fino all’equilibrio perfetto degli ingredienti. Ed in effetti la bontà di queste tortine è proprio nell’insieme di particolari ben studiati: il mix degli zuccheri per una dolcezza equilibrata, lo zenzero pungente, l’aroma ‘invernale’ di noci e carote e la consistenza ruvida della farina di cocco, contribuiscono a rendere il risultato finale ottimo per la colazione della mattina.

La mia variazione è stata solo ed esclusivamente nella presentazione: io ho optato per uno stampo con formine quadrate, rispetto a quelle circolari dei muffin che resta tuttavia quello vincente soprattutto per la spinta verso l’alto durante la cottura.

Ricetta dei muffin di carote e zenzero 

Ingredienti: 200gr carote cotte al vapore; 160 gr di olio di semi di girasole; 2 uova intere; 40 gr di zucchero semolato + 80 gr di zucchero di canna; 200 gr di farina 00; 30 gr di farina di cocco; 35 gr di zenzero fresco grattugiato; 50 gr di noci tritate; 10 gr di lievito per dolci.

Procedimento: cuocere al vapore le carote e subito dopo frullarle con 160 gr di olio di semi. Aggiungere nel bicchiere del frullatore lo zenzero tritato, le uova e lo zucchero semolato + quello di canna. A questo punto in una ciotola raccogliere gli ingredienti secchi: la farina + il lievito + la farina di cocco. Aggiungere gli ingredienti liquidi nella ciotola di quelli secchi. Girare il tutto con una spatola finché l’impasto non risulterà uniforme. Aggiungere le noci e mescolare nuovamente. A questo punto con l’aiuto di un sac a poche distribuire l’impasto nelle formine e infornare a 180° C per 30’ – 40’ circa.

Related Post

9 thoughts on “Muffin carote e zenzero

  • Vorrei anch’io avere la stessa confidenza con il mio verduriere.Ricordo quando ero piccola, si andava nel minuscolo negozio di Natalia: lei era una sicurezza, non si tornava mai scontenti…ora qui si è perso molto il rapporto di un tempo coi piccoli commercianti, la maledizione dei centri commerciali e degli Ipermercati ha ingoiato tutto quanto…
    Questi muffin li proverò sicuramente, forse al posto della farina di cocco metterò quella di mandorle,ma voglio sentirne il sapore!

  • Trovo che sia bellissima questa confidenza che hai con i tuoi fornitori di fiducia. E’ bello potersi fidare di persone che alla fine non fanno altro che svolgere il loro lavoro con passione: quand’è così è sicuro che ti trattano bene, che nel sacchetto ti infilano prodotti di qualità per farteli provare e non prodotti scadenti per venderli e fregarti. Bello bello, guarda, ti invidio anche un po’ 🙂
    Mi piacciono i muffin: i dolci con le carote mi sono sempre piaciuti e devo provare a metterle cotte, anziché crude e grattugiate come faccio di solito. Il tocco di zenzero poi sicuramente è fantastico!
    Buona giornata!

  • Che bello, adesso posso dire di conoscere anche io Ester e il suo banco pieno di chicche! Bello il rapporto che avete, come le parli delle ricette che farai con i suoi prodotti, immagino che quando ti rivede ti chiede “e allora, com’è andata?” e tu racconti con la dolcezza che ti appartiene…
    Di solito carote e zenzero finiscono qui dentro coppette fumanti, frullati, per riscaldare il pranzo… ma noi diciamo “sì” anche ai muffin, per non far finire mai il tempo della colazione… e se piove come oggi, il tuo arancione è carica…
    ps: uno dei miei coppapasta preferiti è di forma quadrata!

  • Manuela
    Si dai cara mia falli e fammi sapere che ne pensi e io avrò la sensazione di avertene offerto qualcuno 🙂 non sai quanto mi piacerebbe!Da quando sono a Roma non riesco più ad entrare in un supermercato ho bisogno di stabilire contatti con le persone e non sparire nel mucchio. Ho bisogno di chiacchierare prima di acquistare e di trasformare il momento della spesa come un giro di giostra, insomma davo divertirmi un po’. 🙂

    Elisa
    Cara Elisa ma lo sai che potrebbe farmi comodo conoscere anche la tua di ricetta, perché l’idea delle carote grattugiate da crude mi alletta molto!verrò a farti visita e cercherò la tua versione!Adoro queste situazioni di scambio!Ester l’ho scoperta per caso e mi ha trattato così bene la prima volta che non sono più riuscita a fare a meno di lei e non solo per la spesa ma anche per l’umore, il suo è terapeutico e contagioso!:-) UN bacio!

    Francesca
    che bello farvi conoscere!carote e zenzero fumanti in una vellutata sono un’accoppiata vincente, ma sono sicura che questi muffin ti conquisteranno, prova e vedrai!Ci voleva un po’ d’arancione in questi giorni in cui Roma fa dispetti!:-)

  • Ciao! mi presento sono Eva di In cucina da Eva, ti contatto perché ultimamente pensavo di fare un gruppo e non solo per blogger abruzzesi,facendo una ricerca ho trovato un blog che raccoglieva foodblogger abruzzesi e ho visto che anche tu sei abruzzese, ho un progetto in mente e mi piacerebbe farne far parte più foodblogger possibili, una specie di rubrica e non solo…se ne vuoi far parte fammi sapere e ti inserisco nel gruppo che ho creato su facebook, altrimenti ne parliamo diversamente aspetto una tua notizia.

  • Chiara
    Ciao Chiara mi sto rendendo conto attraverso i commenti che le carote cotte sono una vera novità in questa ricetta e questo non fa che aumentare la mia curiosità verso altre versioni con carote crude 😉 così un po’ per provarle tutte!Tu intanto assaggia questi muffin e dimmi un po’ che ne pensi, vediamo se i nostri palati andranno d’accordo anche in questa occasione 🙂 Un bacio!

    Eva
    Ciao Eva, benvenuta e grazie per il tuo interessamento 🙂 sono proprio curiosa riguardo questa tua idea di una rubrica di ricette abruzzesi…

  • Rossella
    e io l’avevo notato con i tuoi ceci e cipollotti al limone, 😉 anche il mio piatto se ne stava solo soletto in un mercatino su uno di quei banchi in cui tutto è a 1 euro… potevo non prenderlo?insomma non me lo sono fatto scappare… pensa un po’ se adesso scopriamo che il mercatino era lo stesso!Un bacio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *