Arista di maiale al cioccolato di Modica

Arista di maiale al cioccolato di Modica

IMG_7668Ci sono persone facilmente impressionabili dall’abbinamento di certi ingredienti: a queste, io ho imparato a non dire su due piedi cosa stanno mangiando. Tutto qui.

Ho pensato di fare la stessa cosa anche il giorno in cui un’arista di maiale e una tavoletta di cioccolato di Modica sono finite insieme, e non a caso, nel sacchetto della mia spesa.

Arista di maiale al cioccolato di Modica

Quel giorno, appunto, sono tornata a casa e contrariamente al solito ho fatto un gran mistero delle mie intenzioni: nessuna ‘annunciazione’ per cioccolato e carne che sarebbero finiti nello stesso piatto. Non sarebbe stato prudente! E infatti, nessun segreto da rivelare prima del tempo è stato tradito e la ricompensa, per aver resistito, è stata il piacere di vedere i miei ospiti ‘scarpettare’ il cioccolato con succulenti bocconi d’arrosto. Che piacere e che novità!

Sondare le potenzialità del cioccolato è un’esperienza che mi ha sempre affascinato e ovviamente, l’abbinamento più suggestivo nella mia immaginazione è sempre stato quello più insolito: quello con la carne.

Così per togliermi qualche curiosità sull’argomento mi sono affidata alla tradizione siciliana e alla sua ‘temerarietà’ agrodolce che amo senza riserve e il risultato si è rivelato una piacevolissima scoperta. La consistenza ruvida del cioccolato di Modica ha ‘sigillato’ a dovere l’arrosto in una perfetta ‘crosticina’ spessa e croccante, il cui sentore amaro è stato perfettamente bilanciato dal Marsala con cui di tanto in tanto veniva irrorata la carne in cottura. Il profumo non ha tardato a garantire una bella ‘promessa’ per il palato ma l’assaggio… e bè l’assaggio è stato un’entusiasmante esperienza!

Ricetta tratta da “La cucina siciliana” di M.T. Di Marco e M.C. Ferré 

Ingredienti (per 4 – 5 persone): 800 gr di arista di maiale; 100 gr di cioccolato modicano (io, quello senza aromi); 2 scalogni; 3 bicchieri di Marsala; 4 cucchiai di olio evo; sale e pepe.

Procedimento: Tritare lo scalogno molto finemente e farlo appassire in una larga casseruola: io in questi casi se le dimensioni della carne me lo consentono preferisco la cottura nel wok. Appena inizia a sfrigolare unire la carne e rosolare bene su tutti i lati. in questi casi per sigillarla come si deve può essere utile asciugare la carne con della carta assorbente. Unire il Marsala (meno di 1 bicchiere), lasciar fiammeggiare finché l’alcol non evapora, quindi abbassare la fiamma e unire il cioccolato grattugiato. Lasciar cuocere coperto a fiamma dolce rigirando spesso e aggiungendo man mano il Marsala rimanente per circa 45′. A questo punto salare, pepare e completare la cottura.

Related Post

16 thoughts on “Arista di maiale al cioccolato di Modica

  • Con questo freddo la cioccolata è un elemento fondamentale!!!! Che splendido piatto e che abbinamento sublime….. arista di maiale con la cioccolata…. la mia compagna di vita. Nella mia cucina non manca mai, soprattutto quella fondente al 99%. Ho usato la cioccolata per fare la fettuccine (provale sono una bontà) sia con il sugo di carne di selvaggina, sia con il sugo con le melanzana….. ora devo assolutamente provarla con la carne, guardando le foto è davvero molto invitante. Come sempre “brava la mia amichetta”. Bacio

  • Inseguendo ricordi agrodolci, mi hai ricordato un meraviglioso manzo abbinato alle prugne secche cotte, con tante carote ed erbette, mangiato ormai vari anni fa… gli abbinamenti che destano stupore sono i miei preferiti, quelli che uniscono coraggio e “visionarietà”, un pò come un certo cinema… 😉 Forse non esistono cibi del tutto inconciliabili, bisogna sempre dare una chance al nuovo e all’inconsueto, perchè è proprio lì che si annida spesso il piacere più inconsapevole… la tua arista con quella salsina densa e corposa mi ispira molto, perchè mi fido dei tuoi gusti, credo nelle novità e sono a caccia di modi “alternativi” per gustarmi il cioccolato vincendo le mie barriere… 🙂
    Senti, ma… se la prossima volta squagli anche il torrone, magari con lo spezzatino? Scherzo ovviamente, non esageriamo… 😀
    ps: bello il bricchetto con quello sbaffo di cioccolato! Tu lo sai che l’avrei notato, vero? 😉

  • Guarda aspettavo da tempo una ricetta affidabile tra carne e cioccolato!!
    Da quando nel film Chocolat, siedono ad una cena imbandita di carni succulente irrorate di salsa al cioccolato, hai presente??
    E poi adoro gli abbinamenti insoliti e se il risultato è stupefacente, tanto meglio!!
    Grazie!!

  • Ma che bellezza!!!!!! La prossima cenetta con questo abbinamento insolito, mi incuriosisce …… chissà che non sarà anche a Capodanno! Bacio

  • Chiara
    E’ da qualche anno che sperimento il cioccolato in abbinamenti particolari, ad esempio lo adoro sulla frutta fresca e candita, ma diciamo pure che la curiosità maggiore era nei confronti della carne ed è stato una vera sorpresa!La carne di maiale si è rivelata perfetta!Dai prova!:-)

    Luigina
    Bhè la ricetta è proprio la tua!Io lo sapevo che ti sarebbero brillati gli occhi davanti a questa ricetta!Pensa un po’ un intero menù a base di cioccolata… ma cosa può essere?Non ti solletica l’idea?;-)

    Francesca
    si un piatto ‘visionario’ mi piace come un film di Fellini!lo ‘sbaffo’ di cioccolato e come se non lo immaginavo che era il tuo preferito?:-) insomma a questo punto non ti resta che scegliere la ricetta e procediamo per un pranzetto a quattro mani che dici?

    Franci e Vale
    e come se non ho presente quella scena: proprio quella scena mi ha suggestionato e sai anche cosa mi è piaciuto anche il fatto che i personaggi cadano in un silenzio estatico ognuno alla ricerca della suggestione dei sapori, anche quel clima adoro particolarmente. provala pure vedrai che soddisfazione: l’importante è non stracuocere troppo la carne deve rimanere umida all’interno e la salsa non deve rapprendere troppo, ma rimanere morbida e liscia.

    Arianna
    Grazie!Vedrai che bontà!secondo me è perfetto in occasione di questi giorni di festa 🙂

    Daniela
    Capodanno? E perchè no?Come dicevo all’altra ‘fatina’, ti immagini un menù tutto a base di cioccolato?ho lanciato l’idea… 😉

  • E’ l’abbinamento più incredibile che abbia mai letto tra le ricette che hai presentato fino ad ora, Non riesco ad immaginare come carne e fondente
    possano dare un risultato gustoso……..sono così diversi!!!!!!!!!
    Ma una prova si può fare, e chissà che il risultato non sia speciale:
    .Sarà sicuramente così, intanto …… un abbraccio.

  • ero proprio curiosissima di leggere questo post, dopo la piccola anticipazione! veramente stuzzicante, le feste si potrebbero rivelare come il momento giusto per questi arditi esperimenti! 😛

  • Antonella
    è vero: è sicuramente il più ardito ma è altrettanto facile dare fiducia ad una tradizione come quella siciliana, vedrai è proprio il caso di dire che ‘ti leccherai i baffi’ di cioccolata!;-)

    Priscilla
    e si a te l’avevo ‘annunciato’ solo a te però!;-) visto?di questi tempi ti stuzzicavo col la colata di cioccolato sul parrozzo e adesso addirittura sulla carne!:-) Non trovo pace!

  • Cara Laura, questa è un’altra tua ricetta che proverò con grande entusiasmo. Ho mangiato diverse volte il cinghiale al cioccolato – ottimo. Questo tipo di abbinamento mi fa sognare proprio perché sorprendente. Un abbraccio pre-natalizio 🙂

  • Donatella
    Cara Donatella cosa mi hai detto: cinghiale e cioccolato!!!che darei per assaggiarlo!Sono contenta ti piaccia questa ricetta, in effetti il sapore di questo accostamento si è rivelato sorprendente anche per me!Un abbraccio forte forte!:-)

  • Ah il cioccolato di modica! regalo di una cara amica che tengo gelosamente in credenza insieme ai pistacchi siciliani. Pensa, ne ho assaggiato un pezzo solo e subito ho pensato che quel cioccolato sarebbe stato perfetto in qualcosa di speciale.. dopo mesi, arrivi tu con questa splendida idea. Mi fido ciecamente e lo provo… al rientro dalle feste sarà tra le prime che preparo… Ti abbraccio Laura e approfitto per lasciarti i miei più cari auguri di Buone feste:**

  • Valentina
    Vale ti farò una confessione silenziosa, ecco all’orecchio: ‘il ‘tuo’ speciale vegetariano mi ha inviato la sua approvazione su fb’ 😉 A questo punto non resta che farmi sapere se siamo riuscite a tentarlo!Un abbraccio forte forte a voi tre!

    Simona
    Cara Simona, come ti capisco anch’io quando ricevo qualcosa di speciale lo custodisco gelosamente in dispensa aspettando il momento o la ricetta ideale!Bene sono contenta di avertene suggerita una io!;-) Ti mando anch’io un abbraccio forte e ti auguro un felice Natale in compagnia delle persone più care!Un bacio!

  • la prossima volta, se non lo viene a mangiare qui da me, te lo porto io! e comunque mia nonna passava per strana, perché faceva il coniglio con una salsa al cioccolato. non ho nessuna ricetta scritta a riguardo.
    un abbraccio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *