parmigiana irriverente

La parmigiana “irriverente”

Griglio melanzane a mezzanotte, perché l’ora fresca si presta alle mie cattive intenzioni. Ripenso a mio padre e a quello che mi ha detto a telefono, mentre allertava mia madre : “Tua figlia è una ruscicona!” Che in abruzzese sarebbe una che ‘lesina’ sul da farsi, una che risparmia sottraendo ingredienti e tradizione a un […]

Read More
copertina

Estate, una tazzina di gelato dopo il bucatino del pranzo

E’ ancora estate e i cetrioli giganti di cui mi piacerebbe tanto parlare sono sempre nell’orto. Probabilmente se l’uomo a cui mi lega il sacro vincolo del matrimonio non mi avesse pregato di evitare l’argomento, io ne starei già parlando. E invece no. Pare non sia possibile farlo, senza scivolare nel rischio di uno sconveniente […]

Read More
Menù di mare Palagiaccio

Menù di mare Palagiaccio

L’estate nel mio orto è piena di pomodori e cetrioli. Soprattutto di questi ultimi mi piacerebbe parlare se mio marito non mi avesse intimidito nel trattare certi argomenti. Ché ad una donna onesta e costumata pare non si addica l’orgoglio di cetrioli giganti proprio nel suo orto. Allora cambio discorso. E penso allora a quegli […]

Read More
coockie al cioccolato crudo

“A modo mio”

Ogni tanto incontro Renzo in ascensore. Lui vede le buste della spesa e mi chiede quando smetto di cucinare. E’ l’inquilino del terzo piano, vive con la madre ultra centenaria e vorrebbe tanto smettere di cucinare per lei e per sé, ma a quanto pare non c’è verso di farlo. Dice che quando gli scienziati […]

Read More
Senza titolo-1

Fiadoni abruzzesi ‘andata e ritorno’

C’era un gradino a Casoli, proprio al centro del Corso principale. A sinistra, la Chiesa di Santa Reparata e a destra, il bar di Peppe Ciccione. Il ‘sacro’ da una parte, il ‘profano’ dall’altra e io avrei potuto scegliere da che parte andare, se non fosse che nel bel mezzo, proprio al centro del corso […]

Read More
copertina

Milano “dress code e total black”

C’è stato un preciso momento nella mia vita in cui stavo addirittura per imparare l’inglese. Poi è arrivata mia madre con l’idea, già un po’ retrò, che a 11 anni d’età è meglio studiare bene l’italiano: “Che finché si vive in Italia, prima s’impara l’italiano e quando si andrà in Inghilterra magari pure l’inglese”. Erano […]

Read More
Pane con Noci e Uva fragola

Io e Peter Parcker

C’ è stato un tempo, non troppo lontano da oggi, almeno fino ad una settimana fa, in cui ho vissuto in bilico tra il richiamo primordiale del divano di casa, tanto comodo per rintracciare il senso della mia esistenza, e quello di diventare un supereroe con tutti gli attributi e, ovviamente, i super poteri del […]

Read More
copertina

Lento pede

“Per rimanere lucida ho bisogno di correre e di credere, che correrò” – Dice il mio fisioterapista. Ma io non gli credo mai, che la stessa cosa me la dice anche mio marito. E allora penso che gli uomini delle volte pensano e dicono proprio le stesse cose che forse valgono per loro, ma chissà per […]

Read More
copertina

Un ‘vademecum’ tra me e l’altra me

Stellina in porcellana @giovelab – www.giovelab.it – shop on line Ogni anno mi perdo i preparativi e arrivo tardi, ecco perché non incrocio mai Babbo Natale. Quest’anno però, rispetto a tutti quelli trascorsi e volati via insieme a tutte le renne biscotto che mi sarebbe piaciuto sfornare, mi è venuta un’idea. Mio marito molto semplicemente […]

Read More
Biscotti sciroppo d'acero

Di foglia in foglia

E di questa fissazione per le foglie secche d’autunno, non me ne faccio una ragione neanche io. Neanche io, che la istigo e la stuzzico, fino allo spasimo e, addirittura come una domenica fa, fino a Ponte Milvio. Anche mio marito se n’è accorto: “Tu c’hai una fissazione per le foglie!” E’ giunto a questa […]

Read More