Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

L’idea di un muffin a colazione, è nata dall’incontro di un pensiero disperato e di un desiderio di risanamento, possibilmente immediato. Ecco la scorsa settimana per più di un motivo la stanchezza gretta e ignorante delle mie giornate si è portata via anche l’entusiasmo, più banale, del rientro a casa. E siccome non mi era chiaro come evitare l’apatia di una fine giornata, ho pensato di trovare qualche briciola di ottimismo almeno nel momento del risveglio.

Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

Mi sono rivolta così al pensiero felice di una colazione da strappare a quell’impietosa della sveglia delle sei e mi sono messa così subito all’opera. E per ottenere esattamente ciò che volevo, ho scelto una preparazione facile, dal procedimento veloce e senza la pretesa di troppi elettrodomestici da impiegare.

Ecco ad esempio ho deciso di sporcare, se possibile, un solo cucchiaio e due ciotole al massimo: quella degli ingredienti secchi, quella degli ingredienti umidi. A questa economia di gesti e di pensieri si è aggiunta quella degli ingredienti, per lo più avanzi in attesa di prossimo riutilizzo: uno scarto di farina di mandorle, il resto di un vasetto di marmellata di more, una rimanenza di yogurt in barattolo.

Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

Non avrei mai immaginato che dal poco coinvolgimento imposto, sarebbero venuti fuori dei muffin così buoni, marmorizzati di marmellata al punto giusto, pieni nella consistenza rustica e dalla dolcezza non invadente. Felice in modo inaspettato della mia opera, mi sono riconciliata col mondo dentro di me e quello che vive fuori, ma siccome di quest’ultimo non mi fido mai abbastanza, prima di infornare i miei muffin ho aggiunto il rinforzo degli zuccherini vintage da ‘buondì’… forse sarà stato il potere evocativo della parola “Buondì”, chissà!

Ricetta Muffin integrali con yogurt e confettura di more

Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

Ingredienti (per 8- 9 muffin):  150 gr di farina bio di farro integrale + 150 gr di farina bio 00; 120 gr di zucchero di canna;  1 bustina di lievito in polvere; 30-40 gr di farina di mandorle. Per gli ingredienti liquidi: mezzo bicchiere di olio di semi di girasole; 3 uova bio; 125 gr di yogurt bianco. Per il ripieno: confettura di more selvatiche o qualunque altra confettura ai frutti rossi con una buona acidità di contrasto. Zuccherini di decorazione (facoltativi).

Procedimento: in due ciotole mescolare gli ingredienti: in una quelli secchi, nell’altra quelli liquidi. A questo punti riunire gli ingredienti nella ciotola più capiente e mescolare con un cucchiaio giusto il tempo necessario ad assorbire la farina nell’impasto, senza il bisogno di far incamerare aria. A questo punto porzionare in pirottini di carta posizionati nell’apposita teglia da muffin. Riempire ogni stampino a metà, a questo punto aggiungere un cucchiaino di marmellata e nuovamente un’altro cucchiaio di impasto a chiudere. Zuccherini sulla sommità e in forno preriscaldato a 180° C per 30-40′ circa.

Related Post

19 thoughts on “Muffin integrali, yogurt e marmellata di more

  • Ed io non avrei mai pensato di mettermi a leggere il tuo post alle 3 di notte (mentre da voi sono le 9) e scoprirmi incredibilmente affamata… direi che sono pronta per la colazione con un anticipo di 4 ore e mezzo! Belli i tuoi muffin, belle le tue foto. Un ottimo modo per cominciare la settimana!

  • Io sono del partito “la colazione dovrebbe durare tutta la mattina e sconfinare fino alla merenda”… guardo l’orologio, tra poco scatta l’ora del tè (alle albicocche ma la prossima volta te lo faccio assaggiare alle mandorle!) e questi muffin finiscono subito su un piattino!
    Gli zuccherini mi appaiono come segni di matita per tracciare la linea sottile che sai, di riflesso quindi in questa ricetta ci sono molto anche io… 🙂

    (che bellissimo tavolo di marmo! Ahahha, riderò tutte le volte che lo fotograferai, sappilo!)

  • Mimma e Marta
    Come vi capisco, capita molto spesso anche a me di essere sfornita a colazione e allora mi capita di andare su altri blog e sognare tutti i dolcetti che trovo, ecco perché ultimamente ho deciso di provare a ‘pensare’ la colazione 🙂 e in effetti la giornata comincia diversamente da quando trovo qualcosa di buono al mio risveglio 🙂 Spero che questa ricetta sia utile anche al vostro!;)

    Margherita
    Ma dai veramente alle tre di notte?:) e pensa che io alle nove avevo già fatto da un pezzo la mia seconda colazione, per altro fuori casa… perchè la prima l’ho fatta con questi muffin alle h6.00 ed a quell’ora è sempre troppo presto per sentirsi sazi. Cmq mi fa piacere sapere che la fame abbia colto di sorpresa anche te, ti passo la ricetta allora e aspetto di vederli al più presto da te cara!;)

    Francesca
    Un te alle mandorle!!!!Ci sto, quando?anche domani se per te va bene e non scherzo, questa settimana è incredibilmente leggera e se vuoi insieme possiamo riprendere quei trattini rimasti in sospeso e provare a ricucire la linea sottile… quanto al mio tavolo bello vero?…ma non certo invidiabile ;-D

  • Credo che passerò buona parte della mia serata sul tuo blog, mi piace tutto, dal tuo modo di scrivere, alla grafica, alle foto! Felice di averti conosciuta 🙂 Ci rivediamo presto, io continuo il mio giro qui da te :)))

  • Son arrivata qua dal post di Francesca. Certo che fra tutte fate delle foto e delle ricette che fanno commuovere.
    La mattina senza un buon risveglio, (aka senza una colazione comeidddiocomanda) non ha senso.
    Ora, tra un biscotto e l’altro durante la mia colazione, vado a guardarmi tutte le tue foto.
    Ciao, buona giornata

  • Sono giorni (anzi sere) che mi faccio prendere dalla pigrizia e poi a colazione mi lamento dei cereali integrali (orribili) che sono costretta ad accompagnare insieme al mio tazzone di latte.
    Mi sa che stasera mi rimbocco le maniche e faccio i tuoi muffin semplicissimi … e domani mattina ti ringrazierò tantissimo! :))
    Un abbraccio
    Elisa

  • An Lullaby
    Che bello spero che il tuo giro sia durato a lungo 🙂 e io come ti dicevo qualche sera fa ho cucinato insieme a te cavoletti di Bruxelles gratinati!In realtà quando qualcuno passa da queste parti il piacere e la scoperta sono spesso tutti miei: è stato un piacere scoprire la tua cucina e anche continuare a frequentarla!A presto!

    Teresa
    Grazie mille Teresa. In genere la colazione è un desiderio inappagato: spesso lascio gli occhi sulle ricette dolci di altri blog così quest’anno ho deciso di fare più attenzione. Sono contenta ti piacciano le foto anche se penso che le tue non siano da meno!;)

    Elisa
    Elisa ma come?se è proprio sui tuoi dolci che io lascio gli occhi?e anche l’idea della farina integrale come pensi mi sia venuta?e certo anche quella della marmellata?In realtà diciamolo questi muffin avrebbero potuto tranquillamente essere i tuoi!Ecco perché ti piacciono 😀 Un bacio enorme!

  • Dal risultato finale direi che tutto si è sistemato tutto per il meglio 🙂
    Certe ricette nascono proprio per questo per alleggerire l’anima e per questo non hanno bisogno di grandi manovre e attrezzi.
    Io quel tavolo te lo invidio eccome, pochi scherzi!Ci sto lasciando un pezzo di cuore! 😀
    Un abbraccio cara!

  • Manuela
    Cara Manu, quando ti racconterò l’origine di quel tavolo ti regalerò un sorriso permanente 🙂 Francesca ad esempio sta ancora ridendo!ti racconterò, ti racconterò!quanto ai muffin l’altro giorno ero distrutta ma volevo fortemente svegliarmi il giorno dopo con qualcosa di buono 🙂 per ripartire. Ti abbraccio!

  • I muffin sono una delle cose migliori da preparare nei momenti di stanchezza e ovviamente da mangiare a colazione! Si sporca poco, ideale dopo una giornata di lavoro, e cuociono velocemente così da rifugiarsi al caldo prima di dormire 🙂 Da quel tuo momento di stanchezza è nato un piccolo capolavoro che, certamente, ha rallegrato la colazione del giorno dopo! E poi quella venatura di marmellata di more, in tono con il marmo, rende il tutto ancor più goloso 🙂
    Mi godo quel candore ancora un po’ prima di andarmene… 😉

  • Virginia
    Ciao!e si in questi giorni prendo sonno a fatica eppure l’altra sera l’aroma dei muffin arrivava dalla cucina fino alla camera da letto e mi sono sentita felice in modo banale 🙂 e poi pensavo grazie a te alla coincidenza del piano in marmo e all’effetto marmorizzato della marmellata!:) buona serata cara ‘amelíe’

  • Francesca
    Che bello!sai che darei per avere più tempo per la colazione!e invece ultimamente sgranocchio per strada mentre corro verso la metro 🙁 ecco diciamo che per questi muffin sono stata disposta ad anticipare ulteriormente il risveglio 🙂

  • Io mi alzo sempre prima del necessario apposta per la colazione…è l’unico momento della giornata in cui faccio le cose con calma. Fin quando potrò farlo… 😉
    Un bacio e buona giornata!

  • Cara Laura, l’altra sera ho combattuto la pigrizia e ho fatto i tuoi muffin. Che dire, sono squisiti e sono due mattine che ti penso!! 🙂
    Grazie per le tue parole, lassù più in alto ….

  • Francesca
    🙂

    Elisa
    Grazie Elisa non sai come sono contenta ti siano piaciuti, visto che economia di gesti nel farli?sono muffin anti pigrizia, inutile dirlo, lo stati anche per me!le parole lassù erano proprio per te, piene di sincerità e di affetto proprio come quelle quaggiù! Un bacio enorme!:)

  • Ciao Laura!!! Ma sai che neanch’io ti conoscevo? Che piacere mi fa scoprire nuove bravissime bloggers e nuovi bellissimi blog! Se tu insegui una zebra, io vado a seguire (camminando all’indietro) un gambero con tanto di colbacco, baffoni e stivaloni, “da”? 🙂
    un abbraccio grande a te, mia nuova bloggamica! A presto
    Ale

  • Una zebra a pois
    Ciao Ale!sorrido di gusto alla scena descritta: io che inseguo una zebra a pois mentre tu vai all’indietro al passo di un gambero 😀 fantastica fiaba per il nostro immaginario di lettrici appassionate!Che dire il piacere è reciproco, quando questi spazi partono dal cibo per avvicinare le persone anche verso altre passioni come i libri, la musica e anche l’arte (che se c’è la passione per la fotografia il passo è breve!) io respiro a pieni polmoni!:-D Un bacio grande!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *